veduta aerea di un incrocio di strade

Dove lavora un Professional Organizer?

Cosa trovi nell'articolo

In tanti posti. Pure a casa sua, soprattutto al computer!

Potrei fermarmi qui, ma invece no! Ora ti racconto un po’ di cose. Perché anche questa è una curiosità che riguarda il mio lavoro.

Abbiamo visto che questa professione è relativamente nuova, per molti ancora non conosciuta, ma in rapida espansione. E’ formalmente riconosciuta dalla legge 4/2013, e per chi vuole intraprenderla vi è anche la possibilità di un percorso formativo specifico. Abbiamo anche capito che si tratta di una libera professione, con tutte le caratteristiche che ne conseguono. Quindi certamente bisogna mettere in conto molte ore passate al computer per il proprio marketing, per la creazione di progetti e contenuti. Inoltre la continua formazione indipendente e in aula. Incontri, contatti, eventi… e tutto il resto! Ecco perché la prima risposta istintiva è stata quella dell’inizio dell’articolo!

Ma, a parte gli scherzi, ovviamente il lavoro del P.O. è quello che riguarda l’organizzazione! E lo fa in tanti posti diversi.. Infatti questa figura si occupa di competenze ed esigenze talmente trasversali e diffuse, che può trovare impiego di molti ambiti, anche molto diversi tra loro. E ora li vediamo!

Ambito domestico

E’ certamente l’ambito più immediato a cui viene da pensare, e infatti è anche l’ambito nel quale lavorano molti P.O. in modo esclusivo. Si tratta quindi di interventi svolti a domicilio, per il riordino e l’organizzazione degli spazi di casa (cucina, dispensa, armadi, garage…) ma anche per le attività che la riguardano (pulizie, preparazione dei pasti, attività famigliari…). Quello che non manca mai è il decluttering! Ma l’aiuto del P.O. oltre alla gestione quotidiana della vita domestica, si può applicare anche in occasione di un evento straordinario, come un cambiamento importante (per esempio una nascita o un decesso, un trasloco o una separazione).

Come modalità d lavoro certamente la consulenza di persona è la formula principale. Ma non mancano eventi e corsi di formazione su questo tema.

In questa pagina del mio sito puoi vedere quali sono i servizi che offro io. E qui i corsi che propongo.

Ambito lavorativo

Questo è l’altro grande ambito di lavoro di un P.O. Anche in questo caso vengono svolte consulenze personali con i clienti, che posso essere professionisti di ogni tipo, e anche i freelance. Queste consulenze si possono realizzare anche a distanza, tramite Skype o altre piattaforme di comunicazione.

Inoltre in questo ambito sono frequenti i corsi organizzati in azienda, per manager o per gruppi di lavoro. In questo caso il P.O. fornisce tecniche e metodi utili a migliorare la gestione del flusso di lavoro e a incrementare la produttività. Oppure con interventi in presenza si può intervenire anche nello spazio lavorativo, organizzando scrivanie e postazioni di lavoro, magazzini, negozi ed esercizi commerciali.

Qui puoi vedere quali sono i miei servizi e corsi dedicati all’ambito lavorativo.

In particolare ti invito a conoscere Open Your Space, un percorso che ho ideato insieme a Serena Gottardo, con me formatrice di Inner, una società di formazione e consulenza per aziende e professionisti. Faremo una serata di presentazione del nostro percorso martedì 26 novembre, alla quale sono invitati tutti coloro che desiderano migliorare il proprio benessere lavorativo agendo sullo spazio, interno ed esterno. Se vuoi saperne di più e partecipare alla serata gratuita vai qui.

Ambito personale

Chiamo così questo ambito, perché riguarda tutto ciò che può fare un P.O. che non riguarda la casa o il lavoro, ma la persona in sé. In qualsiasi ambiente si possa poi trovare a vivere e lavorare. Questi interventi si svolgono sempre tramite consulenza personale, oppure a distanza, ma sempre con un percorso singolo e personalizzato. In questo caso si risolvono le difficoltà che riguardano la gestione del proprio tempo, degli impegni e le attività quotidiane, la conciliazione tra lavoro e famiglia, la realizzazione dei propri obiettivi.

Ecco un esempio di quello che posso fare per aiutarti in questo ambito.

Ambito sanitario

Infine questo ambito è forse il meno scontato, ma di grande importanza e utilità. Alcuni Professional Organizers, opportunamente specializzati, infatti affiancano le persone affette da disturbo di accumulo, all’interno del loro percorso di liberazione e alleggerimento delle proprie abitazioni. Il disturbo di accumulo è una patologia riconosciuta (e non un modo bizzarro di definire l’eccessiva tendenza a non buttare via niente) e viene diagnosticata solo da un clinico, uno psichiatra o uno psicologo. Il P.O., collaborando con queste figure, fa parte della squadra di supporto per le persone che soffrono di questa malattia.

In Italia se ne parla ancora poco, ma l’incidenza di questa malattia (che rimane nascosta per molte tempo prima di essere individuata) è molto alta. Ecco perché vi è anche un importante impegno di divulgazione e sensibilizzazione da parte di P.O. specializzati, soprattutto per prevenire e far conoscere il problema.

Se vuoi saperne di più e contattare un P.O. di riferimento segui questa pagina del sito di APOI.

Come vedi gli ambiti sono diversi, e riguardano tante e differenti attività. Ogni P.O. poi sviluppa il suo lavoro negli ambiti e nelle situazioni che preferisce. Qualcuno si specializza in un ambito in particolare e lavora quasi esclusivamente in quello, altri invece no. Io stessa in questa mia fase professionale sto lavorando in diversi ambiti, facendo molte esperienze diverse. Poi in realtà le strade di una professione non sono sempre così fortemente delineate, molte si avvicinano e intersecano e quindi anche gli ambiti di lavoro si intrecciano tra loro… Perché in fondo l’organizzazione è una abilità che potrebbe far bene un po’ dappertutto!

Diversi ambiti, ma un unico obiettivo

Quello che ci tengo sempre a specificare è che l’obiettivo di un P.O. è sempre quello di agire e di migliorare per il benessere della persona, rispondendo ad esigenze e necessità che nascono dalla voglia di semplificare, facilitare e vivere più serenamente le diverse attività della vita. Le persone ci chiamano perché vogliono essere aiutate a realizzare qualcosa in ambito organizzativo, che da sole sentono di non riuscire a fare. Ecco perché gli ambiti sono diversi e in crescita, perché tutti noi ci meritiamo di sentirci sereni qualsiasi cosa facciamo!

Mi trovi anche sui social se vuoi seguirmi: ho una pagina Facebook e un profilo Instagram.

Scrivimi se vuoi, io ti rispondo tanto volentieri: info@sarabettella.it.

Se vuoi, io ci sono.

 

Photo by Marcin Jozwiak on Unsplash

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Cerca nel blog
Chi sono
sarabettella
Ciao! Mi chiamo Sara Bettella e sono una professional organizer, socia senior di APOI.
Mi occupo di organizzazione personale e sono specializzata in organizzazione della casa e delle attività domestiche.
Sistemare le cose nelle case mi fa saltellare dalla gioia.
Se vuoi che saltelliamo insieme, scrivimi!

Organizzazione personale: come posso aiutarti

Organizzazione in casa

Ti aiuto ad organizzare il tuo armadio: eliminiamo la confusione e creiamo una disposizione dei capi che sia comoda e facile da mantenere.
Mettiamo mano a tutti gli stipetti della tua cucina, alla dispensa, al frigo e al freezer, per eliminare il disordine e usare bene gli spazi.
Posso assisterti nell’affrontare quel cassetto, mobile, stanza o garage pieno di cose che non ricordi neanche più. Liberiamo spazio e lo organizziamo. Insieme possiamo trovare un metodo per selezionare e organizzare i tuoi documenti e le carte di casa per non perdere più tempo a cercarli.

Consulenze online

E se siamo lontani? Non c’è problema!
Le consulenze per la casa e per la vita quotidiana posso essere realizzate anche on line, con delle sessioni di lavoro da remoto. Io ti do tutte le istruzioni necessarie, ti accompagno passo passo e puoi sempre contare sul mio supporto!




Open chat
1
Cosa vuoi chiedermi?
Scan the code
Ciao 👋
Come posso aiutarti?
Verified by MonsterInsights